Level 9 Level 11
Level 10

Cinetica enzimatica 2: Regolazione degli enzimi


17 words 0 ignored

Ready to learn       Ready to review

Ignore words

Check the boxes below to ignore/unignore words, then click save at the bottom. Ignored words will never appear in any learning session.

All None

Ignore?
meccanismi di regolazione
1)modificazione covalente della molecola dell'enzima 2)Associazione/dissociazione dei monomeri costituenti la molecola oligomerica dell'enzima 3)azione su sito secondario dell'enzima (allosterismo) 4)induzione e repressione genica della biosentisi della proteina enzimatica.
modificazione covalente
attacco o distacco di un raggruppamento chimico da uno o più residuiaminoacidici dell'enzima che ne causa inattività. Es. fosforilazione/defosforilazione di serina, treo.nina o tirosina
enzimi catabolici
enzimi attivati generalmente dalla fosforilazione
enzimi anabolici
enzimi generalmente Inattivati da fosforilazione.
acetilazione/deacetilazione
avviene a carico di un residuodi lisina (donatore acetil-CoA o acil-CoA con liberazione di coenzima A)
adenilazione/deadenilazione
avviena a carico della tirosina (donatore ATP, con liberazione di pirofosfato)
uridinazione/deuridinazione
avviene a carico della tirosina (donatore UTP, con liberazione di pirofosfato)
ADP-ribosilazione/de-
avviene a carico di un resto di arginina, glutamina o cisteina (donatore NAD, liberazione di nicotinammide)
metilazione/demetilazione
a carico dell'acido glutammico (donatore S-adenosil metionina, con liberazione di S-adenosil omocisteina)
zimogeno
Si definisce zimogeno (o proenzima) un precursore inattivo di un enzima. Esso infatti richiede la rottura di uno o più legami peptidici specifici per divenire un enzima attivo. Tale attivazione può avvenire a causa dell'ambiente acido di un lisosoma o per opera di enzimi specifici
associazione-dissociazione
processo delle unità monomeriche di un'enzima oligomerico, costituisce impo0rtante meccanismo di regolsazione rapida dell'attività enzimatica.es.acetil-CoA carbossilasi, isocitrato deidrogenasi.
enzimi allosterici
la loro attività può essere modificata da specifici composti detti effettori allosterici.
effettori allosterici
si legano ad un sito specifico detto "allosterico" o sito regolatore, situato nella subunità dell'enzima detta x questo regolatrice.
retroinibizione
inibizione allosterica dell'attività enzimatica, che catalizza la prima delle serie di reazioni di un processo metabolico "multistep"da parte del prodotto terminale.
allosterismo omotropico
quando il modulatore dell'affinità per il substrato è il substrato stesso Es. O2-emoglobina
allosterismo eterotropico
modulatori od effettori sono moelcole diverse dai substrati.
regolazione multipla
attività di alcuni enzimi regolata sias da fosforilazione/defosforilazione sia da effettori allosterici. Es. piruvato chinasi, acetil-CoA carbossilasi, glicogeno fosforilasi, glicogeno sintetasi.